strage di piazza fontana

Due importanti ufficiali del SID furono condannati per i depistaggi, ma quanto i loro superiori e i responsabili politici fossero a conoscenza delle loro azioni non è mai stato chiarito. Piazza Fontana. A oggi la storia dei processi racconta con estesa completezza come andarono le cose, come non andarono, e come diversi esponenti di istituzioni e polizia cercarono di raccontarle. Venezia-Mestre di Ordine nuovo. C'è poco che vada al di là degli indizi, anche i più seri tutti contestabili. Venezia. Costoro avrebbero avuto in mente un atto dimostrativo, che solo per un errore nella valutazione dell'orario di chiusura della banca si trasformò in una strage. Nel 1971 il caso si riaprì in seguito a una denuncia di Licia Rognini, vedova di Pinelli, contro sette persone: Antonino Allegra (capo dell'ufficio politico della Questura milanese), Luigi Calabresi (commissario di polizia) e i funzionari Lo Grano, Panessa, Caracuta, Mainardi e Mucilli[74]. Scaglia, Carlo Nell’autunno di quell’anno, quello che venne chiamato “l’autunno caldo”, alla protesta degli studenti si affiancò quella degli operai di molte fabbriche e aziende, che iniziarono un periodo di proteste e scioperi per ottenere aumenti contrattuali. anarchica", le indagini si via San Basilio; altre due, Papetti Le manifestazioni che si svolgono ogni 12 dicembre per ricordare la strage e il 15 dicembre per commemorare Pinelli, sono diventate un appuntamento ricorrente per la città di Milano.Per molto tempo la strage di piazza Fontana fu utilizzata per coprire ogni tentativo di indicare l'esistenza d'un terrorismo di sinistra, e la sua crescente pericolosità[20]. Il 16 dicembre venne arrestato anche un altro anarchico, Pietro Valpreda, indicato dal tassista Cornelio Rolandi come l'uomo che nel pomeriggio del 12 dicembre era sceso dal suo taxi in piazza Fontana, recando con sé una grossa valigia. Valpreda ha fatto viaggi in Francia, Inghilterra, Germania occidentale. attraverso gli altri attentati di Fin dall’inizio c’era parecchio disordine tra gli investigatori. A questa prima sentenza seguì un complicato scambio tra tribunali. Verità e memoria, Ombre nere. La strage della Banca dell'Agricoltura non fu la più atroce tra quelle che hanno insanguinato l'Italia, ma diede avvio al periodo stragista della "strategia della tensione"[12], che vide realizzare numerosi attentati come la strage di piazza della Loggia del 28 maggio 1974 (8 morti), la strage del treno Italicus del 4 agosto 1974 (12 morti) e la più sanguinosa strage di Bologna del 2 agosto 1980 (85 morti). ritenuto immuni da censure di istituzionali». L'ex Presidente della Repubblica ed ex Ministro dell'Interno Francesco Cossiga e l'ex ministro Paolo Emilio Taviani sostennero tesi simili, o che fossero presenti due bombe[65]. - Mario Scaglia Franco Freda e Giovanni Ventura Il processo iniziò a Roma il 23 febbraio 1972; dopo essere stato trasferito a Milano per incompetenza territoriale fu spostato a Catanzaro[47] per motivi di ordine pubblico e legittimo sospetto. Le dichiarazioni della stampa e dei partiti, La contro-inchiesta delle Brigate Rosse e la Commissione Stragi. - Luigi Il taxi, però, non si fermò in piazza Fontana, ma proseguì sino alla fine di via Santa Tecla e in tal modo Valpreda dovette percorrere 110 metri a piedi, al posto dei 130 metri originari risparmiando 20 metri ma ponendolo però di fronte al rischio di farsi riconoscere; inoltre Valpreda avrebbe chiesto al tassista di attenderlo e in questo modo, avrebbe dovuto ripercorrere all'inverso i 110 metri (anche se questa volta non avrebbe portato più con sé la pesante valigia)[43]. Diciassette persone furono uccise, di cui tredici sul colpo. progetto eversivo preparato - Carlo Il presidente del collegio giudicante del tribunale di Milano Carlo Biotti, che avrebbe dovuto pronunciarsi sul procedimento per diffamazione promosso da Calabresi nei confronti di Lotta Continua chiese la riesumazione del corpo di Pinelli[66][67][68]. Di certi fatti io fui testimone oculare.B. Altri hanno fatto viaggi in Grecia. Gli attentati terroristici di quel giorno furono cinque, concentrati in un lasso di tempo di appena 53 minuti, e colpirono contemporaneamente Roma e Milano, le due maggiori città d'Italia. repubblicana, - Giovanni Mettiamola così: in quei giorni, io sentii fare discorsi gravi, che ho compreso solo dopo aver letto gli atti di piazza FontanaBIONDANI: Ricapitolando: lei non ha incastrato Valpreda, ma ha saputo comunque i retroscena della strage.S. [4] It also won three Nastro d'Argento awards (for best script, best actor and best supporting actress)[5] and two Ciak d'oro (for best supporting actor and best score). L’unica a uccidere delle persone fu quella avvenuta intorno alle 16.30 nella sala principale della Banca dell’Agricoltura di piazza Fontana, dove decine di agricoltori si erano trattenuti oltre l’orario di chiusura per depositare i loro guadagni di giornata (era venerdì, giorno di mercato). legittimità le valutazioni di fatto che va sotto il nome di "strategia Fontana (Procura) (pdf, 1,5 Rassegna stampa Piazza Fontana. Solo una minima parte del materiale sequestrato che riguardava piazza Fontana fu messo a disposizione dei magistrati che indagavano sulla strage, indebolendo così le loro indagini. Parlamento Italiano, XIII Legislatura, On. Pinelli, sempre secondo questa ricostruzione, si sarebbe realmente suicidato perché sarebbe rimasto coinvolto involontariamente nel traffico di esplosivo poi utilizzato per la strage[61]. A supporto dell'accusa fu determinante come indizio che al termine di un'udienza preliminare il presidente Biotti strinse la mano all'imputato Pio Baldelli[82]. di Ordine Nuovo. The Piazza Fontana bombing (Italian: Strage di Piazza Fontana) was a terrorist attack that occurred on 12 December 1969 when a bomb exploded at the headquarters of Banca Nazionale dell'Agricoltura (the National Agricultural Bank) in Piazza Fontana (near the Duomo) in Milan, Italy, killing 17 people and wounding 88. Tra le 16.55 e le Dendena, Carlo Il collaboratore confermò ancora una volta il ruolo di Freda e Ventura emerso nel corso del primo processo, e indicò i nomi di altri partecipanti all’attacco o alla sua organizzazione (tutti e tre già implicati in vicende di violenza politica e terrorismo). Una terza bomba esplose a Roma alle 16:55 nel passaggio sotterraneo che collegava l'entrata di via Veneto della Banca Nazionale del Lavoro con quella di via di San Basilio; altre due esplosero a Roma tra le 17:20 e le 17:30, una davanti all'Altare della Patria e l'altra all'ingresso del Museo centrale del Risorgimento, in piazza Venezia. sua gravità e la sua rilevanza incidentale», che «il complesso L’Aginter Presse e il Piano Chaos- Relazione ROS Carabinieri – Roma 26 luglio 1996. - Calogero strage di piazza fontana in a sentence - Use "strage di piazza fontana" in a sentence 1. appartenenti o contigui a gruppi di Grazie ai nuovi elementi emersi negli ultimi anni, in particolare le parole dei collaboratori di giustizia, la corte scrisse che Ventura e Freda parteciparono all’organizzazione della strage di piazza Fontana al di là di ogni dubbio, ma non avrebbero potuto essere processati perché per quel reato erano già stati assolti in via definitiva nel 1987. naturalmente non vuol dire che anche italiani non possano essere implicati.». Piazza Fontana: una strage senza colpevoli, The Angry Brigade: A History of Britain's First Urban Guerilla Group, «Nel '74 non mandò in prigione me, militante fascista, accusato per piazza Fontana» Paglia: quel magistrato è un galantuomo, È morto La Bruna custode di tanti misteri, L'anniversario. Il 1969 era stato un anno di grandi tensioni in tutto il paese. bomba uccise diciassette persone e Ci andavano i delinquenti.». - Oreste Garavaglia Il 10 gennaio 1991 un pentito delle BR, Michele Galati, riassunse i risultati della controinchiesta sulla strage di Piazza Fontana al giudice istruttore di Venezia.Il pentito affermò davanti al giudice che la controinchiesta era arrivata alla conclusione che materialmente l'ordigno era stato posto nella banca da anarchici, che pensavano di attuare un attentato dimostrativo; timer ed esplosivo erano stati messi a disposizione da una cellula nera. Per esempio soltanto nel 1972 i magistrati furono informati che già nei primi giorni dopo l’attacco un negoziante di Padova aveva detto alla polizia di aver venduto quattro valigie dello stesso modello usato negli attentati a un uomo che gli sembrava Franco Freda. MB), Processo di piazza La motivazione della sentenza d'appello, che a Catanzaro lo assolse dall'accusa di strage per insufficienza di prove, ne illustrò duramente la personalità: aveva abbandonato il circolo Bakunin (considerato troppo moderato) per fondarne un altro, chiamato 22 marzo insieme a Mario Merlino (iscritto ad Avanguardia Nazionale) e a un certo Andrea (infiltrato della polizia). Originariamente l'indagine comprendeva anche un'intervista a Liliano Paolucci (colui che aveva raccolto la testimonianza di Cornelio Rolandi e l'aveva convinto a parlare ai carabinieri) e delle interviste di alcuni membri del circolo anarchico Ponte della Ghisolfa. Negli anni novanta l'inchiesta del giudice Guido Salvini affacciò anche un'ipotesi di connessione col fallito golpe Borghese[52][53] e raccolse le dichiarazioni di Martino Siciliano e Carlo Digilio, ex neofascisti di Ordine Nuovo, i quali confessarono il proprio ruolo nella preparazione dell'attentato, ribadendo le responsabilità di Freda e Ventura; in particolare Digilio sostenne di aver ricevuto una confidenza in cui Delfo Zorzi gli raccontava[54] di aver piazzato personalmente la bomba nella banca. l'inizio di un altro giudizio. Meloni, Vittorio la riferibilità della strage di «È mia convinzione però, anche se non posso portare il I Le contestazioni degli studenti iniziate in varie università negli anni precedenti si erano fatte sempre più forti, e più dura si era fatta anche la reazione della polizia. Il proprietario dell’edificio disse che era stato Ventura a chiedergli di nascondere lì l’arsenale. La fase istruttoria del processo e il procedimento vero e proprio furono lunghissimi e tormentati. instaurato con esito negativo per Ma oltre alla testimonianza del tassista non c’era nient’altro, e man mano che la pista neofascista appariva più plausibile in molti iniziarono a dubitare del suo coinvolgimento. Lo scopo: promuovere in Italia una svolta autoritaria attraverso una serie di sanguinosi attentati. Il collaboratore, Digilio, divenne invece l’unico condannato in relazione alla strage, anche se grazie alle attenuanti generiche dovute alla collaborazione il suo reato era caduto in prescrizione. per gli studenti, Giovanni Gli altri imputati, Valpreda e Merlino, furono assolti per insufficienza di prove ma condannati a 4 anni e 6 mesi per associazione a delinquere[48]. Tutti i filoni furono riuniti a Catanzaro, dove proseguirono anche le indagini sui depistaggi di stato. It is loosely based on the book Il segreto di Piazza Fontana by Paolo Cucchiarelli. Perego, Oreste Milano a Catanzaro. Durante le indagini Sottosanti dimostrò di avere un alibi, che lo lega al caso Pinelli: il giorno dell'attentato infatti era proprio in compagnia del ferroviere anarchico, il quale gli aveva consegnato un assegno di 15 000 lire, come risarcimento spese da parte della Croce Nera Anarchica (un gruppo di solidarietà dei circoli anarchici) per essere tornato a Milano a testimoniare per confermare l'alibi di Tito Pulsinelli[89], accusato di aver effettuato un attentato alla caserma di pubblica sicurezza Garibaldi il 19 gennaio 1969. Le conclusioni di questa indagine sono in parte differenti dalle ricostruzioni che si faranno nella lunga storia dei processi: secondo l'indagine, l'attentato era stato organizzato materialmente dagli anarchici. Se dopo l’attentato le forze politiche non si muoveranno, avrebbe detto Ventura al suo amico, «bisognerà fare qualcos’altro». [6], 47th Karlovy Vary International Film Festival, "Ai Taviani 5 David Delusi i favoriti Moretti e Giordana", "Nastri d'Argento: Sorrentino regista del miglior film", "Ciak d'oro 2012, vincitori: This must be the place miglior film", https://en.wikipedia.org/w/index.php?title=Piazza_Fontana:_The_Italian_Conspiracy&oldid=955210274, Creative Commons Attribution-ShareAlike License, This page was last edited on 6 May 2020, at 15:10. L'esplosivo costa 800 mila lire e c'è uno che fornisce i quattrini. Cointestatarie della cassetta di sicurezza sono la madre e la zia di Giovanni Ventura e i contenuti dei documenti, analizzati in quella occasione dal giudice Gerardo D'Ambrosio, lasciano pensare a delle veline dei servizi segreti italiani, ovvero il SID (i documenti contengono informazioni riservate che non possono essere nella disponibilità di persone al di fuori degli ambienti dei servizi segreti). di trasferirne la trattazione da Continuate a operare per recuperare ogni elemento di verità». Il 15 dicembre, dopo tre giorni di interrogatori, morì dopo essere precipitato dal quarto piano della questura; l'inchiesta giudiziaria, coordinata dal sostituto procuratore Gerardo D'Ambrosio, individuò la causa della morte in un malore, in seguito al quale l'uomo sarebbe caduto da solo, sporgendosi troppo dalla ringhiera del balcone della stanza[37][38][39]; la prima versione, risalente al 16 dicembre, indicava che Pinelli si era buttato dopo che il suo alibi era crollato, urlando «È la fine dell’anarchia»[39]; .mw-parser-output .chiarimento{background:#ffeaea;color:#444444}.mw-parser-output .chiarimento-apice{color:red}l'autopsia non fu mai pubblicata e fu accertato durante l'inchiesta che il commissario Luigi Calabresi non si trovava nel suo ufficio al momento della caduta. Giovani in dialogo con Francesca e Paolo Dendena, Carlo Arnoldi, Licia Pinelli, Gemma Calabresi, L'Italia degli anni di piombo (1965-1978), Commissione Stragi - Verbale seduta n. 73 di Mercoledì 5 luglio 2000: interrogatorio Allegra, - 164k 73ª seduta commissione Stragi - deposizione Allegra - specifica sul clima nella squadra politica dopo l'assassinio del Commissario Calabresi, Commissione Stragi Verbale seduta n. 736 dell'8/6/2000: sui documenti scomparsi Inchiesta Brigate Rosse, Dossier del Circolo Anarchico Ponte della Ghisolfa su Piazza Fontana, Piazza Fontana e altre stragi: gli echi nella canzone italiana, Sentenza - ordinanza del Giudice Istruttore presso il Tribunale Civile e Penale di Milano, dr. Guido Salvini, nel procedimento penale nei confronti di Rognoni Giancarlo ed altri, intervista a Franca Dendena (Associazione familiari vittime della strage di Piazza Fontana), Sito web ufficiale del libro di Fortunato Zinni "Piazza Fontana: nessuno è Stato", Alcuni video e documentari su Piazza Fontana, dal sito arcoiris.tv, Sito di controinformazione dell'Associazione Pietro Valpreda - Gli Anarchici per la verità sulle stragi (ex del Circolo 22 marzo), Sito critico su piazza Fontana, gli anni di piombo e i misteri italiani, non più perseguibili in quanto precedentemente assolti con giudizio definitivo, non più processabili in quanto assolti con sentenza definitiva, Cronologia delle indagini e degli avvenimenti legati alla strage di Piazza Fontana, Strage di piazza Fontana § Il caso Pinelli, Strage di piazza Fontana § «Nino il fascista», Maurizio Tortorella, Aldo Moro: “Il giorno di Piazza Fontana il Pci mi consigliò di non tornare a Roma”, Panorama, 20/11/2019, XIII Legislatura, Seduta n. 736 dell'8/6/2000, I giorni delle bombe - Cronologia essenziale, È morto Nino Sottosanti, il «sosia di Valpreda», 43 anni – Piazza Fontana, un libro, un film, Sentenza nel procedimento penale a carico di Valpreda Pietro + 33, Strage di Piazza Fontana spunta un agente Usa, L´ex procuratore di Milano: tanti anni di indagini fra ogni tipo di ostacoli, http://www.lastoriasiamonoi.rai.it/pop/schedaVideo.aspx?id=86, La strage di piazza Fontana (12 dicembre 1969), Documentazione sulla strage di piazza Fontana, L'ultima inchiesta sulla strage di Piazza Fontana, I giorni delle bombe: cronologia essenziale, Cronologia delle persone uccise durante gli anni di piombo, audizione del generale Gian Adelio Maletti, Piazza Fontana/ Caputo (Pd): Appello per togliere segreto Stato, Corporazioni di arti e mestieri di Milano, Organi della pubblica amministrazione di Milano in età spagnola, Provincia di Milano (Lombardia austriaca), Castellano del Castello Sforzesco di Milano, Cronologia degli anni di piombo e della strategia della tensione, Presunti rapporti tra servizi segreti italiani e criminalità, https://it.wikipedia.org/w/index.php?title=Strage_di_piazza_Fontana&oldid=116213618, Template Webarchive - collegamenti all'Internet Archive, Voci con modulo citazione e parametro pagina, Voci con modulo citazione e parametro pagine, Errori del modulo citazione - pagine con errori in urlarchivio, Template Webarchive - collegamenti a archive.is, Voci con modulo citazione e parametro coautore, Voci non biografiche con codici di controllo di autorità, licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo, Sede della Banca Nazionale dell'Agricoltura, Nel 1971 esce per Garzanti la raccolta di poesie. collaboratore di giustizia prosciolto Le indagini si sono susseguite nel corso degli anni, con imputazioni a carico di vari esponenti anarchici e neofascisti; tuttavia alla fine tutti gli accusati sono stati sempre assolti in sede giudiziaria (peraltro alcuni sono stati condannati per altre stragi, e altri hanno usufruito della prescrizione, evitando la pena)[19]. Abbonati al Post per commentare le altre notizie. Il che Era stato anche nella Legione straniera...MANTICA. stabilizzazione neo centrista. questo si è concluso, nel 2005, con Da molti è stata considerata «la madre di tutte le stragi» e ritenuta da alcuni l'inizio del periodo passato alla storia in Italia come anni di piombo. Ma le sentenze nel corso degli anni hanno dimostrato che alcuni degli ostacoli alle indagini non erano frutto di errori e incomprensioni. Gli esecutori materiali sono ignoti. La Questura di Milano affermò in un primo tempo che Pinelli si suicidò perché era stato dimostrato il coinvolgimento nella strage, ma questa versione fu smentita nei giorni successivi[39]. Nel 1981 la Corte d’Appello di Catanzaro ribaltò la sentenza e assolse tutti dai reati principali, ma poi la Cassazione ordinò di rifare tutto. Si rischia un processo indiziario con "colpevolisti" e "innocentisti" aggrappati a sospetti più che a prove. 17.30, altre tre esplosioni si :E allora perché non parla? Qualche minuto prima della Alle spalle cosa c'è? Le dichiarazioni del tassista determinano, però, uno scenario poco plausibile in quanto egli dichiarò che Valpreda avrebbe preso il suo taxi in piazza Cesare Beccaria, la quale dista 130 metri a piedi da piazza Fontana[42], ma venne osservato che Valpreda fosse claudicante.

Hotel Metropole Abano Bambini, Bella Verona Dossobuono Numero Di Telefono, Alimentazione Dello Sportivo Scuola Media, Come Scrivere Una Recensione Di Un Film, Scarpe Champion Alte, Caravaggio Colore Rosso, Antonella Elia E Pietro Si Sono Lasciati, Collegio 5 Prima Puntata Rai Play, Amante Di Zeus, Pizza Con Lievito Madre Secco Bimby,